Provare l'abito da sposa senza muoversi da casa ora è possibile, basta un computer


Provare l'abito da sposa senza muoversi da casa Ora è possibile, basta un computer
Prima in Italia, LoWed permette di indossare virtualmente oltre 100 modelli da sposa e condividere la scelta sui social network
 È la prima volta in Italia: un computer, una webcam e la prova dell'abito da sposa si fa direttamente a casa. 
Incredibile? 
No, assolutamente reale, perché dal 28 Ottobre sarà possibile, attraverso la pagina Facebook di LoWed (http://www.facebook.com/LoWedSposaESposo), accedere alla vetrina virtuale


indossare abito da sposa virtualmente

che permette di indossare virtualmente abiti da sposa, oltre 100 modelli

E se per adesso occorre un pc, a breve basterà anche il tablet o un palmare.

Come fare? 

Un video, disponibile anche su YouTube (http://youtu.be/bOb9ReJXfpQ), permette di comprendere le modalità di utilizzo, che sfruttano – proprio come il Kinect delle Xbox (http://www.xbox.com/it-IT/Kinect) – il riconoscimento dei movimenti del corpo per comandare gli aggiustamenti dell’abito.
Le aspiranti spose, dopo aver provato virtualmente l’abito con la mamma o la
sorella vicino, potranno condividere la loro foto sui social network e così scoprire,
prima ancora di provare in negozio, quali sono i commenti ed i suggerimenti delle
amiche. 

Una sola accortezza: la tradizione vuole che il futuro sposo non veda l'abito, quindi... attenzione!
Dopo questo primo passaggio, le spose potranno fissare un appuntamento per la
prova vera e propria, arrivando nell’atelier di Bologna, già con le idee chiare e con
il vestito prescelto pronto per la prova.municato rilasciato il 25 Ottobre 2012, ore 8

Considerazioni
Con passi avanti tecnologici come questo, LoWed anticipa le tendenze, già in
corso a livello mondiale, di integrazione tra il web ed i negozi reali, rendendo così
il mondo virtuale un partner e non un concorrente delle strutture su strada.


Chi è LoWed
LoWed rappresenta il nuovo modo di proporre la vendita degli abiti per ogni
grande giorno, che sia il matrimonio o ogni evento importante della tua vita.
Il successo riscosso già nel primo anno di apertura è stato ottenuto sia per i
continui investimenti in tecnologia e new media marketing, sia grazie alla
conoscenza approfondita del settore da parte degli ideatori, che sono riusciti a
contenere tutti i costi di gestione del punto vendita riducendo così in modo
importante il prezzo degli abiti, senza comprometterne la qualità, come evidenzia
lo schema reperibile su http://www.facebook.com/photo.php?fbid=383450725056951&set=pb.176342149101144.-2207520000.1351149525&type=3&theater


Qual è il futuro di LoWed
La road map dello sviluppo di LoWed prevede 2 anni (2012-2013) per la messa a
punto del format in termini di prodotto e, soprattutto, di processo – come ad
esempio per la centralizzazione dei lavori sartoriali – e 3 anni (2014-2016) per lo
sviluppo della rete, eventualmente anche con rapporto di franchising.

Nessun commento: